abbiamo%20due%20vite.jpg

Solo online

▚ FILLER SOLCO LACRIMALE (ialuronico 0,5ml/1ml)

20 trattamenti/prodotti/eventi disponibili

400 € tasse incl.

Scheda tecnica

Codice prodotto: FSL

Dettagli

beautyambasROUND.jpg
Il tuo Beauty Coach è in grado di aiutarti nel darti una consulenza grazie alla formazione conseguita tramite la dbAcademy. Contattalo per avere le delucidazioni necessarie. Clicca sull'icona qui a fianco per cercare un beautycoach.
medical-563427_1920_nero2.jpg
Puoi far coincidere il giorno della visita con il giorno del trattamento solo se prima hai potuto effettuare una consulenza medica ON-LINE. Clicca sul tasto qui a fianco per per prenotarne una.
medical-563427_1920_nero2.jpg
Se prima vuoi sottoporti esclusivamente ad una visita medica e prenderti il tempo per pianificare il tuo trattamento con calma allora clicca sul tasto qui a fianco per prenotarne una. Sulla base di essa verrà indicata la terapia più adatta a te.

download consenso

FILLER SOLCO LACRIMALE

Quando è necessario:▲

▀ Quando non sei pronta ancora per BLEFAROPLASTICA INFERIORE, ma con il passare del tempo è aumentata la quantità di grasso orbitale che circonda normalmente l’occhio evidenziando il SOLCO LACRIMALE. Questo grasso è normalmente presente e utile per mantenere l’occhio nella sua sede orbitale, per ammortizzare gli urti, per mantenere la temperatura corretta del bulbo oculare e per proteggerlo. Si tratta di un tessuto adiposo riccamente vascolarizzato e può succedere che i vasi capillari, per ragioni genetiche, ormonali, metaboliche, perdano di elasticità e permeabilità. E così, attraverso le pareti dei capillari, trasuda un’eccessiva quantità di siero e acqua che tende a raccogliersi tra le cellule adipose creando un edema cronico. Ciò determina un aumento del volume complessivo. Praticamente si tratta di GRASSO IMBIBITO D’ACQUA. Tale situazione è responsabile di UN’INFIAMMAZIONE CRONICA che rende nel tempo fibrotico il grasso, dando luogo alle CLASSICHE BORSE permanenti sotto agli occhi.



▀ Il solco lacrimale che fa da cornice alla borsa adiposa si evidenzia per due ragioni. La prima, come già scritto, è dovuta alla protrusione del grasso palpebrale e la seconda è dovuta all’assottigliamento della cute che sovrasta in quel punto la rima ossea dell’orbita. Le borse sono spesso accompagnate anche dal fenomeno delle OCCHIAIE (un alone color grigio-bluastro o violaceo) legate ad una sofferenza dei vasi capillari la cui permeabilità, o rottura, aumenta i depositi di ferro responsabili del colore scuro. Dall’altra parte, invece, l’azione della gravità agisce sui tessuti molli facendoli trasporre verso il basso esponendo così il SOLCO LACRIMALE (tear trough) corrispondente alla rima ossea (bordo) inferiore dell’ORBITA OSSEA OCULARE. I due fenomeni sopradescritti sono responsabili dell’aspetto senescente e sofferente dei nostri occhi, specialmente se accompagnati da rughe e lassità perioculari. L’effetto di ringiovanimento dello sguardo è naturale e duraturo (durata superiore all’anno) con un buon grado di miglioramento del solco lacrimale che rende meno evidenti la protrusione delle borse palpebrali conferendo a questa zona un aspetto molto più riposato...

Leggi tutto
Riduci

Aspetti pratici della seduta:▲

▀ Il giorno dell’appuntamento dovrai aver compilato e messo in borsa il CONSENSO INFORMATO(scaricabile dalla pagina di descrizione dei trattamenti) e, se non lo hai ancora fatto in precedenza, anche il PLANNER (scaricabile dalla pagina account/myoffice sul sito) in tutte le sezioni verdi. Il consenso informato è un DOCUMENTO MEDICO LEGALE che ti informa sul trattamento a cui ti vuoi sottoporre e che dovrai stampare, compilare, firmare e consegnare al medico il giorno dell’appuntamento. Il Planner, invece, è una sorta di CARTELLA CLINICA ESTETICA che verrà precompilata da te nelle parti verdi e completata poi dal tuo medico durante la seduta con lui. Sul Planner viene annotata la tua storia medica, la tua anamnesi, le tue richieste personali, il tuo assetto psicologico, lo stato della tua pelle e di tutte le indicazioni necessarie per un buon raggiungimento e mantenimento dei risultati.

▀ Una volta compilato in tutte le parti verdi dei moduli che compongono il PLANNER lo dovrai inoltrare sulla casella postale del tuo medico prima di recarti all’appuntamento con lui allo scopo di averlo a disposizione durante o prima del trattamento. Questo ha lo scopo di averlo a disposizione durante o prima del trattamento. In un secondo momento ti verrà rinviato completo delle sue annotazioni sulla sezione Myoffice del sito. Il giorno dell’appuntamento dovrai recarti in ambulatorio circa una MEZZ'ORA PRIMA, per dare tempo alla crema anestetica di agire sulle zone da trattare, ma solo in caso che il trattamento lo preveda. Un’alternativa, molto praticata, è quella di andare in farmacia in modo da acquistare tu stesso/a la CREMA ANESTETICA da applicare 30 minuti prima di arrivare in ambulatorio.

▀ La crema risulta molto utile, insieme all’applicazione di ghiaccio e l’utilizzo di un sottilissimo ago (30 gauge) o microago-cannula, a contenere il fastidio ed eventuali ematomi derivanti prima di ogni infiltrazione. Non dimentichiamoci che molti filler contengono già un piccolo quantitativo di anestetico locale. Da un punto di vista meramente pratico si procede come prima cosa, dopo aver pianificato bene la correzione, a preparare un piccolissimo PUNTO DI ACCESSO anestetizzando, tramite un microago, la parte in cui verrà introdotta la microago-cannula.

▀ Essa ci permetterà di lavorare delicatamente lungo il solco lacrimale con dei delicati movimenti di andirivieni utili a DISTRIBUIRE IN MANIERA OTTIMALE il nostro filler specifico. Questo prodotto è a base di acido ialuronico, aminoacidi e sostanze antiossidanti (vitamina B6, rame, zinco) e si definisce di ultima generazione per la capacità di permanenza (annuale), per l’ottima biocompatibilità e per la sua capacità di minimizzare la ritenzione idrica. Il trattamento del solco lacrimale (tear trough) rispetto alle altre pratiche di riempimento tramite i filler richiede una CERTA ESPERIENZA e delicatezza. Alcune volte è necessario una o più sedute di correzione per ottimizzare il risultato, soprattutto, se nell’ambito delle stesse sedute si vuole estendere la correzione anche alle rughe e le pieghe sottopalpebrali. Solitamente la SODDISFAZIONE del risultato ottenibile con il trattamento di è molto elevata.

▀ Ricordati, in seguito, non appena il tuo medico ti avrà inviato sulla posta il TUO PLANNER, di eseguire L’UPLOAD nella sezione “Myoffice” che trovi nell’area “Myaccount” del sito. Questa procedura ha lo scopo di memorizzare in un posto unico e sicuro i tuoi documenti in maniera tale che all’occorrenza possano essere consultati…

❱ Leggi tutto
❰ Riduci

Aspetti psicologici:▲

▀ Parlare di trattamenti estetici significa, inevitabilmente, confrontarsi con la DIMENSIONE PSICOLOGICA perché è lì che sono rintracciabili le motivazioni più profonde della tua scelta di sottoporti ad un intervento estetico. Come in ogni procedura medico estetica diamo risalto all’aspetto psicologico generale e specifico di ogni intervento. In primis, perché ti si aiuta così facendo a comprendere meglio i veri motivi della richiesta, salvo la necessità di sottoporti prima ad una PSICOTERAPIA e poi alla procedura medica; in secundis aiutiamo noi stessi nel costruire un rapporto di fiducia più solido con te. Siamo sempre più convinti che in una materia così strategica per la nostra esistenza, come lo è l’estetica del proprio aspetto, debba essere considerato il contesto nella sua globalità con tutte le alternative ed integrazioni. Quante volte diciamo a noi stessi: vorrei avere la maturità di oggi, ma l' aspetto di ieri.

▀ pazienti riferiscono che sono soldi spesi bene perché il paragone di spesa con altri potenziali oggetti del desiderio, come borse firmate o scarpe, non tiene sempre il confronto. Migliorare, a fronte di un sacrificio piccolo, produce un EFFETTO ANTIDEPRESSIVO (rinforzo positivo) notevole stimolando la nostra vitalità. In particolare gli OCCHI costituiscono uno dei più importanti MEZZI DI COMUNICAZIONE: possono esprimere amore, odio, gelosia, curiosità, paura; persino meglio delle parole. Innumerevoli ed estremamente differenziati sono gli strumenti del nostro comunicare ed il linguaggio degli occhi ne costituisce, senza dubbio, il veicolo per eccellenza, diventando, a volte, uno strumento di comunicazione fin troppo raffinato. Quante volte hai tentato con difficoltà di comunicare verbalmente sensazioni, immagini, idee con difficoltà e, a volte, sei stato/a completamente incapace di esprimere “a parole” quello che va “al di là della parola”. E quindi c’e’ tutto un LINGUAGGIO DEGLI OCCHI altamente significativo ed estremamente differenziato: gli occhi possono ammiccare, scrutare, contemplare, squadrare, spiare, alludere, ammirare, lusingare, disprezzare, possono accogliere e rifiutare, comunicare l’intera gamma delle emozioni. In queste situazioni nell’interlocutore si attivano canali comunicativi di accoglimento e comprensione paralleli a quello verbale. Di fatto la parola è lo strumento principale di trasmissione del pensiero, ma lo sguardo è un mezzo di comunicazione altrettanto importante e di cui abbiamo minor consapevolezza.

▀ La parola costituisce solo il 20% di ogni comunicazione, il resto è dato da segnali non verbali. Questa minor consapevolezza e minor capacità che abbiamo di manipolare la nostra comunicazione rende il linguaggio degli occhi molto importante ai fini di comprendere meglio il nostro interlocutore e ci induce a porre l’attenzione sugli occhi e quindi anche su le zone limitrofe che contribuiscono alla comunicazione non verbale. Per esempio le ZAMPE DI GALLINA quando sono molto pronunciate comunicano tutta la nostra ESPERIENZA, magari il fatto che abbiamo avuto una vita dura, che abbiamo lavorato molto all’aria aperta, al sole e comunque comunicano che siamo delle persone molto socievoli e sorridenti. Le RUGHE GLABELLARI, invece, comunicano il nostro stato D’ANIMO PREOCCUPATO oppure rancoroso. Le borse comunicano DISAGIO PSICOLOGICO, STRESS, STANCHEZZA ACCUMULATA E MALATTIA, etc, etc.

▀ Adesso è più comprensibile quando si dice che l’occhio è lo specchio dell’anima. In passato la zona del solco lacrimale era correggibile solo chirurgicamente, quindi, senza intervento non vi era nessuna possibilità. La blefaroplastica della palpebra inferiore è sicuramente l’intervento ancora elitario per trattare questa zona vista la qualità dei risultati. La correzione del solco lacrimale tramite un filler, invece, non gode della stessa qualità dei risultati, ma corregge sufficientemente prima che si maturino le condizioni per sottoporsi all’intervento chirurgico. Sappi comunque che il miglioramento estetico che puoi ottenere attraverso questo tipo di correzione e la conseguente onda euforica che ne consegue devono diventare la FORZA MOTRICE per tutti quei nuovi comportamenti, emozioni e pensieri positivi indirizzati verso un CAMBIAMENTO MIGLIORATIVO al quale spesso tendiamo addirittura a RESISTERE. In questo modo contribuisci attivamente a tener lontano la disforia, la depressione o l’ansia, con tutte le note conseguenze sul DETERMINISMO DELLE MALATTIE (vedi blog su immunocompetenza, depressione e malattia) ed a trovare nuove energie che possono contribuire ad uscire fuori dai normali pantani della vita come, per esempio, da una separazione coniugale, dalla perdita del lavoro, da un lutto, etc. (vedi blog sul virtuosismo della bellezza.

▀ Tutto questo si potrà appalesare sulla pelle. Non dimenticarti che attraverso un buon aspetto della pelle del viso comunichi agli altri: benessere, salute, equilibrio, armonia, serenità oppure se sei ancora fertile o meno. Contribuisci, così, a tenere lontana la disforia e fare la differenza tra successo e insuccesso personale. Ti ricordiamo anche che la natura medica di tali trattamenti che mirano a curare il disagio psicologico legato agli inestetismi e rispettoso di un concetto di salute mancante a pieno titolo così come definito dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e che ogni pratica medico estetica deve solo correggere ed integrare ciò che manca, dopo un’attenta valutazione con il medico, in onore, ovviamente, della SOMMA BELLEZZA, scaturita dall’avere un aspetto autentico...

❱ Leggi tutto
❰ Riduci

Aspetti del ritorno sociale:▲

▀ Il giorno dell'appuntamento dovrà essere scelto sulla base degli impegni che si hanno il giorno stesso e, a volte, anche il giorno dopo. Anche se nella maggioranza dei casi non ci sono segni incompatibili con la vita relazionale, perchè la possibilità di avere dei lividi è minimizzata dalla MICROAGO-CANNULA SMUSSA ed INDOLORE che, tendenzialmente, non ferisce i vasi. Male che vada, puoi utilizzare un correttore coprente, preferibilmente sterile ed aiutarti con un gel a base di erbe e creme come l’arnica o la vitamina K che velocizzano la loro risoluzione. In alcuni casi la correzione potrebbe risultare leggermente più abbondante per il temporaneo richiamo di acqua che si risolve con il passare del tempo e con l’aiuto eventuale di applicazioni brevi e ripetute di impacchi freddi. Se il lieve gonfiore dovesse persistere, con la ialuronidasi SI OTTIENE UNA RIDUZIONE ANTICIPATA dell’impianto. Può essere utile anche dormire eventualmentecon la testa un poco sollevata per la prima notte. Ricorda ovviamente di evitare le fonti DI CALORE ED I RAGGI UVA. Tutto questo rende comunque il ritorno alla vita sociale abbastanza repentino...
❱ Leggi tutto
❰ Riduci

Quali combinazioni ci sono:▲

▀ Le combinazione tra i vari trattamenti per ottenere un viso più armonioso e morbido e fresco sono molteplici. In ordine di importanza e non prescindendo dal estendere il ringiovanimento al resto del viso pensiamo alle correzione delle rughe, pieghe e linee oppure alla delicata ridefinizione degli zigomi. Anche ringiovanire la pelle con i FILI DI BIOSTRUTTURAZIONE oppure la BIOSTIMOLAZIONE o BIORISTRUTTURAZIONE IALURONICA, insieme al ringiovanimento della zona periorbitale con la PROTEINA BOTULINICA, spesso rappresentano un aproccio integrato al ringiovanimento del viso. Un ulteriore marcia è data dall’associazione a questi trattamenti con i PEELING CHIMICO/FISICI (alfaidrossiacidi/corindone), utili a levigare la pelle di tutto il viso, conferendone un aspetto generale più luminoso, levigato ed omogeneo, vedi per questo la relativa sezione. Altri tipi di trattamenti associabili sono il LIFTING NON CHIRURGICO DEL VISO (fili di trazione), LIFTING CHIRURGICO (distrettuale/totale) e la BLEFAROPLASTICA.

▀ Il nostro comitato scientifico consiglia, inoltre, di abbinare a qualsiasi terapia estetica ambulatoriale anche un protocollo terapeutico cosmeceutico domiciliare che gode dell’efficacia dovuta dalle tre C: costanza, coerenza e continuità. Come capello a tutte queste possibilità è auspicabile che tu ti sottoponga ad una DIETA ANTIAGING (vedi nutraceutici), con una relativa integrazione dei micronutrienti, prendendoti molta cura del tuo intestino ed ad una sana ATTIVITÀ MOTORIA. Bastano, infatti, 30 min al giorno per un minor decadimento fisico e cognitivo e per un considerevole aumento della longevità. In ultimo evidenziamo come a volte anche lo psicoterapeuta e le pratiche che sviluppano la crescita personale possono aiutarti a moderare lo stress, aiutandoti a renderti meno suscettibile allo stress all’invecchiamento precoce e alle malattie...

❱ Leggi tutto
❰ Riduci

Domande F.A.Q .▲

Quanto dura il risultato ?+-

▀ L'acido ialuronico non è un FILLER PERMANENTE. Ciò significa che una volta iniettato, il prodotto viene progressivamente metabolizzato e quindi riassorbito dall'organismo con tempi variabili a seconda della zona trattata e del tipo di preparato utilizzato. L'effetto di riempimento e aumento di volume o attenuazione del solco lacrimale è immediato e dura dai 6 ai 18 mesi, dopodiché è possibile ripetere il trattamento periodicamente. Per MODULARE BENE LE ASPETTATIVE bisogna anche chiarire che non sempre la permanenza dell’acido ialuronico corrisponde al risultato che si percepisce. La percezione del risultato segue una linea non direttamente proporzionale alla permanenza (presenza nel tempo) dell’acido ialuronico. Ovvero, il risultato soddisfa fino ad un certo livello di correzione, dopodiché non riesce più a soddisfarti, nonostante sia presente ancora la maggior parte dell’acido ialuronico.

Potresti affermare che l’acido ialuronico si è riassorbito e di non vedere più il risultato, mentre invece è ancora possibile riconoscerne la presenza. In questi casi, d’accordo con il tuo medico, si tratta solo di aggiungere una sufficienza di volume utile per raggiungere la tua soglia di soddisfazione. Vi sono studi autorevoli che dimostrano che la durata soggettiva dei risultati in aree paradigmatiche, quali l’area del solco lacrimale. Possono perdurare ben oltre alla durata prevista del riassorbimento fisiologico del materiale, a testimonianza dell’azione biostimolante e ristrutturante del acido, ialuronico stesso. In tutto questo non dimentichiamoci che IL TASSO D'INVECCHIAMENTO ESTETICO individuale (velocità alla quale si invecchia esteticamente)viene solo rallentato, mentre si continua comunque ineluttabilmente ad invecchiare. Nel caso dell' acido ialuronico correttivo, il solco lacrimale conta anche la contemporanea terapia DOMICILIARE, coadiuvante ed utile per il mantenimento dei risultati.

Il trattamento è doloroso ?+-

▀ Solitamente è molto ben tollerabile grazie alla CREMA ANESTETICA applicata mezz'ora prima del trattamento e di un leggero strofinamento desensibilizzante effettuato con una garza. Le iniezioni intradermiche possono rivelarsi fastidiose per alcuni pazienti senza il supporto di questi accorgimenti. Aggiuntivamente l’applicazione preventiva con  il ghiaccio, grazie alla sua azione vasocostrittrice, può essere d’ausilio nel modulare ogni eventuale gonfiore e contemporaneamente minimizzare le probabilità di sanguinamento.  

Quali possono essere gli effetti non desiderati ?+-

I biostimolanti/strutturanti, a base di acido ialuronico più accreditati da studi scientifici e dalla approvazione da parte delle più importanti istituzioni sanitarie, sono considerati generalmente MOLTO SICURI per la salute. Trattandosi di dispostivi medici e non di farmaci ogni procedura è correttamente documentata e corredata dagli estremi identificativi del materiale impiegato. Gli effetti non desiderati, tuttavia, possono riguardare la presenza all’interno della fiala dell’anestetico locale, in caso tu soffrissi di ipersensibilità alla lidocaina o agli altri eccipienti che compongo la fiala di acido ialuronico. Le complicanze, dunque, sono molto rare. Nel peggiore dei casi potrebbero verificarsi delle ECCHIMOSI PICCOLE e circoscritte nel caso in cui tu non abbia evitato di fluidificare il sangue assumendo dei farmaci EMOFLUIDIFICANTI (contenenti Aspirina). Anche il durante IL CICLO MESTRUALE può fluidificarsi il tuo sangue. Molto raramente è possibile andare incontro a delle ecchimosi leggermente più vistose. Altre volte potresti andare incontro ad una prolungata permanenza di rossore diffuso o di pomfi creati durante il trattamento. In alcuni casi si può apprezzare una MICRO-IRREGOLARITÀ non veramente avvertibile da chi ci osserva, ma apprezzabile solamente da molto vicino con la luce radente. Benché si tratti di una normale conseguenza temporanea del trattamento, raramente, questo aspetto può protrarsi più a lungo del previsto ed in alcuni casi inducendo il medico a porvi rimedio con qualche PROCEDURA NON TRAUMATICA per velocizzare il naturale decorso di assestamento.

Lievi accumuli di materiale palpabili o visibili possono manifestarsi in zone particolarmente sottili, ma solo quando si adoperano dei filler più densi. Si risolveranno nel tempo con il riassorbimento del materiale. L’effetto TYNDALL consiste in una colorazione grigiastra del punto trattato e può manifestarsi in aree di cute particolarmente sottili quando l’acido ialuronico translucido si appalesa sotto la superficie epidermica. Generalmente può essere migliorato con semplici LIEVI MASSAGGI e si risolve aspettando il completo riassorbimento del materiale. Con il massaggio devi fare attenzione a non fare migrare l’acido ialuronico dal sito di impianto e pertanto ti consiglio di consultarti prima con il tuo medico. Più frequentemente potrebbe verificarsi un edema che si prolunga per qualche settimana o mese. In questo caso ti verrà chiesto di utilizzare del GHIACCIO con modalità intermittente (20 min/pausa 20 min) e raramente ti verrà chiesto di assumere per qualche giorno qualche milligrammo di cortisonico per bocca.

I pomfi, noduli eritematosi o la reazione da corpo estraneo sono solitamente MOLTO RARI e necessitano alcune volte di una terapia antibiotica anche se la loro risoluzione è legata al riassorbimento del materiale che in alcuni casi si potrebbe velocizzare con una combinazione tra drenaggio meccanico, infiltrazione di ialuronidasi (un enzima che scioglie l’acido ialuronico impiantato) e cortisonici iniettati localmente. In alcuni rarissimi casi potrebbe essere necessaria la loro asportazione chirurgica. In casi ancora più rari, se noti uno scolorimento prolungato e dolore nel punto trattato, immediadatamente dopo l'iniezione del filler, potrebbe trattarsi di una rarissima eventualità, di un'occlusione arteriolare che si deve risolvere velocemente, possibilmente, mentre sei ancora in ambulatorio, con dei massaggi del punto di iniezione e con l’ausilio, anche in questo caso, della ialuronidasi (antidoto), fino alla scomparsa dei sintomi. In alcuni casi la combinazione tra piccoli eritemi, rossori o ecchimosi è l’esposizione ai raggi UVA insieme alla tua MELANOGENESI (fototipi scuri sono favoriti), possono lasciare delle iperpigmentazioni (macchie cutanee) lentamente risolvibili. Alcune volte, in combinazione con un tuo periodo di forte stress, potrebbe riattivarsi un infezione erpetica.

Come posso preparami prima ?+-

▀ In generale evita periodi di stress che possono influenzare il tuo EQUILIBRIO PSICOFISICO ed il tuo SISTEMA IMMUNITARIO. Se tu sei un soggetto atopico o ipersensibile, soffri di patologie autoimmuni, hai coagulopatie gravi, hai un diabete poco controllato, stai effettuando cure farmacologiche con Aminoglicosidi, Penicillina e farmaci bloccanti i canali del calcio, in caso di gravidanza ed allattamento, soffri di dermatiti virali o batteriche, hai una particolare predisposizione a reazioni cheloidee, soffri di endocarditi o angina cronica e patologie psichiatriche accertate dovrai prima sottoporti ad una ATTENTA VALUTAZIONE DEL MEDICO e comunicare tutto quello che potrebbe essere controindicato al trattamento al quale intendi sottoporti. Ricordati di sospendere IL FUMO e l’assunzione di farmaci, previa consultazione con il tuo medico, FLUIDIFICANTI e farmaci che causano fotosensibilità e bagni di sole e lettini solari nelle due settimane precedenti. Altre PROCEDURE effettuate a ridosso come la pulizia del viso, peeling e scrub oppure trattamenti di medicina estetica sul viso vanno di volta in volta, sempre valutate con il medico.

In alcuni casi, ai fini preventivi ed accertata l’affezione da VIRUS ERPETICI, il tuo medico potrebbe prescriverti, preventivamente, un FARMACO ANTIVIRALE come l’aciclovir (Zovirax 200mg per cinque volte al giorno) oppure il Valaciclovir da 1g per tre volte al giorno. Queste cure solitamente si iniziano due giorni prima per poi essere continuate per 10 giorni dopo. Questi sono i principali farmaci FOTOSENSIBILIZZANTI da  non assumere: i Fans, la pillola, gli ormoni femminili, i diuretici (tiazidici), le tetracicline, i sulfamidici, gli antistaminici, le sulfaniluree, lo psoralene, le fenotiazine, etc.). Ripetitia adiuvant: NON TI ABBRONZARE nelle due settimane precedenti. Questo perchè attivi la melanogenesi che potrebbe favorire in seguito l’iperpigmentazione postinfiammatoria se a seguito del trattamento dovesse permanere una infiammazione più lenta a risolversi. Evita di assumere le seguenti sostanze che FLUIDIFICANO il sangue: Aspirina, Alka Seltzer, Ascriptin, Aspegic, Aspro, Bufferin, Cemirit, Flectadol, NeoCibalgina, Vivin C, Via mal, Brufen, Moment, etc, etc). La sospensione degli anticoagulanti, come quella dei farmaci contenenti eparina, va comunque sempre discussa prima con il tuo medico. Semmai dovresti interrompere questi farmaci almeno 10 GIORNI PRIMA. Evita poi, ma solo se possibile, di sottoporti al trattamento in prossimità del CICLO MESTRUALE. In ultimo cerca di non truccarti e non metterti il rossetto il giorno dell’intervento, avendo cura di presentarti con un viso deterso.

Quali attenzioni debbo avere dopo ?+-

▀ È possibile ritornare alle normali attività quotidiane abbastanza repentinamente. Alcune volte, in caso di EDEMA PERSISTENTE, dovrai applicare del GHIACCIO con modalità intermittente (20 min/pausa 20 min) preparato precedentemente o assumere CORTICOSTEROIDI per qualche giorno. Evita di sottoporti a stress meccanici eccessivi come parlare troppo, o ridere o esaltare qualsiasi movimento mimico in generale. Non ti devi massaggiare o radere, tanto meno sottoporti a peeling chimici, strofinarti o usare cosmeceutici, fondotinta, correttori e rossetti durante i primi due giorni sulla zona trattata. Dovresti evitare qualsiasi esercizio o attività molto faticosa durante la prima settimana almeno. Anche dopo, come soprattutto prima, non assumere farmaci che possono fluidificarti il sangue.

Contatta il medico che ti ha trattato se noti segni di infezione o se si presenta un sanguinamento poco dopo aver effettuato il trattamento o in caso di improvviso aumento del dolore, del PALLORE, del gonfiore e del calore della zona trattata. Se ti stai rendendo conto che ti sta per spuntare una pustola erpetica assumi un farmaco antierpetico (ACICLOVIR). Usa sempre una crema solare a schermo totale per proteggere la zona trattata dalla LUCE DIRETTA del sole per almeno 14 giorni ed evita fonti di luce ultraviolette come LE LAMPADE e non esporti ad altre fonti calore come SAUNA O BAGNO TURCO. Questo dovrai farlo almeno fino a quando non saranno scomparsi gli eventuali lividi oppure i segni dell’inoculazione, per evitare iperpigmentazioni postinfiammatorie difficili da risolvere. Infine, una nota dolente, evita di bere ALCOLICI PER QUALCHE GIORNO.

▀ Torna dal tuo medico per valutare insieme a lui una soluzione plausibile. Considera che si tratta di un lavoro manuale condizionato dalla risposta biologica individuale. Le complicanze, infatti, generalmente non dipendono dall’operato del medico. Il paziente spesso attribuisce, erroneamente, al medico il nesso tra causa ed effetto dimenticando che è, solitamente, la risposta biologica individuale a contribuire significatamente ai risultati terapeutici. Il medico comunque ha l'interesse di renderti soddisfatto/a perché fonda il suo lavoro sul passaparola positivo. Tieni conto di informarti sempre bene leggendo le SCHEDE TECNICHE ed il CONSENSO INFORMATO dei trattamenti sul nostro portale per una corretta VALUTAZIONE e poni a lui ogni domanda utile per fugare tutti i tuoi dubbi residui, per modulare bene le tue aspettative. Questo è il modo migliore per scegliere consapevolmente. Semmai non avessi ANCORA ottenuto quello che desideri, contattaci immediatamente, perché é nell’interesse della nostra “BRAND REPUTATION” mediare una soluzione con il professionista che ti ha trattato/a, al fine di renderti felicemente soddisfatta.

Quali sono le caratteristiche del trattamento?+-

▀ Le caratteristiche essenziali sono quelle di correggere specificatamente il solco lacrimale con delle infiltrazioni con un agocannula o delle punturine, rese abbastanza indolori, a base di acido ialuronico conferendo all’intero volto un aspetto molto più fresco e riposato. Il raggiungimento di questo risultato richiede un tempo abbastanza breve, ma per essere molto soddisfacente, occasionalmente, bisogna ricorrere ad una SECONDA CORREZIONE. Alcune volte aggiungendo del prodotto e molto più raramente, in altre, togliendone una minima parte. Il ritorno alla vita sociale è repentino fatto salvo qualche occasionale e transitorio livido o lieve gonfiore copribile con un correttore.

Quando posso ripetere il trattamento ?+-

▀ Circa una settimana fino a dieci giorni da un trattamento e l’altro, se la decisione è quella di rinforzare il risultato o di effettuare una semplice correzione. Altrimenti, in base al tipo di correzione, i tempi per cui si rende necessario un nuovo trattamento variano dai 6 mesi ad un anno circa.

Prevalutazione e preventivo on-line (login necessario).▲

Se vuoi ottenere una prevalutazione ed un'ipotesi di preventivo compila il form che segue.

Raccomandazioni VISO:

  1. Le foto devono rispettare tutte le 5 proiezioni (2 PR laterali,1 PR anteriore, 2 PR anteriori DX e SX, ma ruotate a 3/4) possibilmente focalizzate sull'inestetismo da correggere.
  2. La macchina fotografica deve essere posta orizzontalmente verso il soggetto ad una altezza media per scattare una foto d'insieme.
  3. Lo sfondo deve avere un colore omogeneo e meno luminoso del soggetto e la luce deve essere ben distribuita (luce del sole indiretta).
  4. Seleziona  le  immagini che intendi caricare, la dimensione consigliata è quella delle foto di Whatsapp, 100-200 KB (se esegui le foto dal cellulare fotagrafa prima con la camera del cellulare e poi cercale nella galleria, non fotografare direttamente tramite il file upload).

Ho letto l'informativa sulla privacy**



banner%20freccione%20bianco%20e%20metall

Qualità dei trattamenti.

Slide backgroundSlide thumbnail
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background



banner%20freccione%20bianco%20e%20metall

Aggiungi qui una tua preziosa valutazione.

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Ci fa piacere se scrivi una recensione qui.

30 altri prodotti della stessa categoria: